L’innovazione digitale è un percorso che va analizzato in tutte le sue fasi.

Il modo di fare business è passato dall’automatizzazione alla dematerializzazione nel giro di pochi decenni.

L’investimento economico verso la digitalizzazione è indispensabile.

Vediamo innanzitutto quali sono le fasi dell’innovazione digitale e i relativi benefici per l’impresa.

Quali sono le fasi dell’innovazione digitale?

L’innovazione digitale è un processo che va gestito in diversi step:

  • Obiettivi: stabilire quali sono gli obiettivi e cosa si vuole ottenere,
  • Innovazione: quali strumenti d’innovazione implementare,
  • Monitoraggio: analizzare le informazioni raccolte,
  • Valutazione: analizzare i risultati per valutare il ROI – Return of Investment.

Tra i fattori da tenere in considerazione per individuare gli obiettivi del processo di trasformazione digitale occorre considerare le esigenze della nostra azienda: qual è il bisogno a cui intendiamo rispondere? In cosa il processo d’innovazione deve aiutarci a migliorare?

L’intervento va poi misurato in base all’efficacia dell’impatto che prevediamo e, infine, sul ritorno d’immagine che ci aspettiamo.

Quali sono i benefici nell’adottare un processo d’innovazione digitale?

I benefici che un processo d’innovazione digitale può apportare a un’impresa possono essere tangibili ma anche intangibili.

Infatti, le esigenze che spingono un’azienda a implementare un processo innovativo non sono esclusivamente legate a benefici tangibili come l’aumento dei ricavi, il tasso di conversione, il valore scontrino o il miglioramento del livello dei servizi. Oltre questi ci sono anche quelli intangibili che sono quei benefici non misurabili in termini numerici, come la soddisfazione del cliente o il miglioramento della qualità dell’informazione.

I benefici intangibili sono essenziali perché permettono di generare un incremento dei ricavi, anche se con orizzonte temporale più ampio.

Quali sono i campi di applicazione a favore del business in ottica industria 4.0

Sono molti i campi di azione in cui l’innovazione può intervenire a beneficio del business:

  • Modelli Gestionali: ottimizzazione dei processi di produzione,
  • Strumenti per le Risorse Umane: attraverso i social network, come LinkedIn, trovare le risorse umane diventa più semplice, flessibile e targhettizzabile.
  • Visibilità Aziendale: grazie al digital marketing le aziende rafforzano la loro visibilità e trovano un canale di comunicazione con i clienti,
  • Inbound Marketing: sono gli utenti a conoscere e cercare un’azienda, a differenza di quanto avviene per l’outbound marketing (l’inverso),
  • Identità Digitale: le campagne marketing nell’era digitale non sono più basate sul martellamento ma sulla personalizzazione dei contenuti,
  • Social Media Marketing: è un fondamentale veicolo di fidelizzazione, conversione e rafforzamento della brand identity, specialmente considerando le abitudini dei consumatori sempre più orientati verso l’utilizzo del mobile.

Quali sono i processi d’innovazione digitale a favore del business in ottica industria 4.0

I processi d’innovazione digitale possono riguardare sia attività di front-end con cui gli utenti interagiscono direttamente sia di back-end.

I processi innovativi che avvengono a livello back-end riguardano:

  • soluzioni per incrementare le performance di magazzino
  • adozione di sistemi di tracciamento dei prodotti o di trasporto intelligente
  • soluzioni innovative di CRM – Customer Relation Management
  • implementazione di sistemi di business intelligence, ossia processi volti a raccogliere dati e analizzare informazioni strategiche.

Per innovazione a livello front-end si intende l’implementazione di strutture tecnologiche che influenzano direttamente la customer experience del consumatore come ad esempio, l’adozione di vetrine interattive, cartellini interattivi, scaffalature intelligenti nel retail, implementazione di sistemi di pagamento innovativi, indoor positioning.

Una soluzione per l’industria 4.0: Smart Assistance

Una soluzione innovativa in ambito industriale è Smart Assistance.

L’applicazione, sviluppata da JoinPad, grazie all’uso della realtà aumentata semplifica i processi di supporto e comunicazione in tempo reale tra un operatore remoto e uno sul campo. Infatti, si ha la possibilità di chiamare un collega esperto in collegamento dalla sede operativa e di condividere, in tempo reale, la fotocamera del tablet e di utilizzare oggetti virtuali per potersi far guidare e ricevere informazioni.

 

Leggi anche: